Domenica 25 febbraio

Sul Vangelo di oggi:

Un’esperienza spirituale autentica ha bisogno di tempi e luoghi adatti, non si improvvisa né accade per caso… e potrebbe anche richiedere qualcuno che la stimoli.

Solitamente un’esperienza spirituale autentica non è univoca, ma stupisce e spaventa insieme: lascia più dubbi che soddisfazioni.

Un’esperienza spirituale autentica "buca" il futuro mostrando realtà non immediatamente comprensibili e che attendono un completamento.

Annunci

Domenica 18 febbraio

Sul Vangelo di oggi:

Per l’evangelista Marco, Gesù è stato tentato e a lungo: non importa il come ma il fatto stesso. È la condizione umana.

La tentazione entra in gioco dopo un forte evento teologico (Battesimo) e dentro in una forte esperienza spirituale (deserto): è qualcosa di interiore.

Anche l’esperienza religiosa/spirituale è ambigua, non basta a se stessa: servono criteri di riconoscimento e autenticità.

________________
d. Paolo Gherri
https://twitter.com/losgherrotwt

Domenica 11 febbraio

Sul Vangelo di oggi:

1) Gesù vuole insegnare ma la gente chiede benefici: è la tensione che si manifesta nel gesto di “cacciare via subito” e imporre il silenzio

2) È chiara la dinamica della fede: “se vuoi, puoi”, “voglio”. La fede implica la volontà: non è sentimento ma significato riconosciuto!

3) Il problema –inevitabile– è che la gente, in massima parte, non è interessata alla dinamica della fede come tale, ma ai suoi risultati.

Domenica 4 febbraio

Sul Vangelo di oggi:

Il Gesù dell’Evangelista Marco agisce ed opera, soprattutto guarigioni, ma ciò che gli interessa è predicare: annunciare la buona notizia…

La buona notizia della vicinanza di Dio e del suo “regno” non può essere predicata senza mantenersi al suo “interno” con la preghiera!

La gente cerca Gesù per avere, Gesù cerca la gente per dare… si tratta però di cose diverse: immediate per la gente, future per Gesù.

Mail priva di virus. www.avg.com